Nov 222020
 
Falene di casa nostra: Sfinge del convolvolo

Tra le più grandi falene che possiamo incontrare nel nostro territorio sono incluse alcune rappresentanti della famiglia Sphingidae, caratterizzate da ali (quelle anteriori, in particolare) strette e allungate a favorire una certa aerodinamicità efficace per il volo e da bruchi quasi sempre dotati di un curioso cornetto più o meno evidente sull’ultimo segmento del corpo.

[continua a leggere]
Nov 172020
 
Che bruchi incontro nei mesi freddi? (2a parte)

Nella prima parte di questo articolo avevo iniziato una rassegna dei bruchi che più comunemente si possono incontrare dopo l’estate, a partire da quelli più evidenti in fatti di dimensioni. Proseguo qui a citarne altre, pur sapendo che certamente ne avrò tralasciate diverse, soprattutto nel caso di famiglie con un gran numero di specie, per

[continua a leggere]
Feb 162017
 
Trabala vishnou, la falena che "traveste" le proprie uova da bruchi

Trabala vishnou è una curiosa falena diffusa nel medio oriente e nell’Asia centro-orientale, in particolare in India, Sri Lanka, Myanmar, Thailandia, Indonesia, Cina e Taiwan. Come altri Lasiocampidae, famiglia a cui la specie appartiene, si tratta di falene dal corpo abbastanza robusto e rivestito di fitti peli, con femmine tendenzialmente più grosse dei maschi (l’apertura

[continua a leggere]
Feb 132017
 
Falene di casa nostra: Bombice della quercia (Lasiocampa quercus)

In un vecchio articolo sulla diapausa dei Lepidotteri avevo menzionato che alcune farfalle e falene trascorrono l’inverno allo stadio larvale, come nel caso della specie a cui dedico questo post: quello della falena Lasiocampa quercus, infatti, è un bruco che può essere incontrato d’inverno anche nei centri abitati in prossimità di spazi verdi, talora anche lontano

[continua a leggere]