Antheraea pernyi – 12 uova

 

 5,00

Disponibilità molto occasionale, data non prevedibile.

Esaurito

Descrizione

Di origine asiatica, Antheraea pernyi (apertura alare 12-14 cm) è uno dei Saturnidi più facili da allevare. Di solito ha 2 generazioni all’anno. I bozzoli che non svernano sfarfallano dopo alcune settimane.
I bruchi possono raggiungere una lunghezza di 9 cm e all’ultimo stadio sono molto voraci. Lo sviluppo larvale si completa in 5 settimane circa, la temperatura ideale d’allevamento è di 18°-25°C. I bozzoli costruiti in primavera-estate sfarfallano entro l’autunno oppure possono attendere la primavera successiva.
Piante ospiti dei bruchi: quercia, leccio o quercia sempreverde (fortemente consigliato in inverno quando le altre piante nutrici perdono le foglie), faggio, betulla, castagno, ippocastano, biancospino, carpino, nocciolo, melo e alcuni Prunus da frutto (ciliegio, susino, albicocco, etc.). Per allevamenti invernali, qualora il leccio non sia disponibile, si possono provare Eucalyptus gunnii oppure, con risultati incerti, Photinia, Pyracantha o Cinnamomum camphora (albero della canfora).