Arctia caja
10 bruchi piccoli (0,5 – 2 cm)

 

 5,00

Nuovamente disponibili a fine gennaio 2019.

Descrizione

Una graziosa falena della famiglia degli Arctiidae, di semplice allevamento . I bruchi possono essere allevati d’inverno al coperto o lasciati svernare, si alimenteranno quando le temperature non sono troppo rigide. Si nutrono di diverse piante facilmente reperibili: per citarne solo alcune, possono essere utilizzate tarassaco, trifoglio, piantaggine, borragine, malva, lattuga, cavolo, rovo, ortica. Lo sviluppo è variabile, persino tra bruchi nati lo stesso giorno: alcuni completano lo sviluppo entro un mese, altri, in particolare in inverno, possono nutrirsi piu’ occasionalmente come fanno in natura nella stagione fredda (in natura infatti il bruco di Arctia caja sverna riparandosi in un anfratto, talora nutrendosi occasionalmente nelle giornate miti.
I lunghi peli del bruco di Arctia caa in genere non sono urticanti, salvo particolari allergie: se si hanno dubbi, basta evitare di toccarli a mani nude.