Bombice foglia di quercia (Gastropacha quercifolia) – 30 uova

 

 10,00

Piante nutrici: melo, pero, susino, prugnolo, sorbo, quercia, salice, nocciolo, lauroceraso, Crataegus, Rhamnus, Berberis

Esaurito

Categoria:

Descrizione

Una curiosa falena che, vista di profilo, sembra  imitare una foglia di quercia secca quando è con le ali in posizione di riposo. Le  uova schiudono entro 2 settimane e i bruchi si nutrono di varie piante da frutto: melo, pero, susino, prugnolo, sorbo, quercia, salice, nocciolo, lauroceraso, Crataegus, Rhamnus, Berberis. Le uova schiudono entro qualche settimana e i bruchi completano lo sviluppo in circa 5 settimane. Se la ninfosi avviene entro luglio-agosto lo sfarfallamento puó avvenire in 3 settimane e si puó avere una nuova generazione a fine estate con bruchi che si ritrovano a passare spesso l’inverno ancora a questo stadio, senza alimentarsi se fa freddo. In tal caso andrebbero allevati fuori. Qualora li si debba tenere in ambiente riscaldato in inverno i bruchi potrebbero voler mangiare e va considerato che molte piante nutrici sono senza foglie, in tal caso va considerato l’uso del lauroceraso (meglio se fin dall’inizio) che è pianta sempreverde.