Sfinge ocellata (Smerinthus ocellata) – 24 uova

 10,00

Schiudono in circa una settimana.

Esaurito

Categoria:

Descrizione

Graziosa Sfinge presente anche in Italia con 1-2 generazioni all’anno.
A differenza di molte sfingi, gli adulti di questa specie hanno un apparato boccale rudimentale e non si nutrono.
I bruchi si allevano facilmente, facendo attenzione, soprattutto quando sono più grandi, ad utilizzare box aerati o, meglio ancora, gabbie. La ninfosi avviene nel terreno, in cui il bruco scava quando pronto a trasformarsi in crisalide. In allevamento il terreno può essere sostituito da trucioli di carta assorbente. Lo sfarfallamento può avvenire entro un mese se le temperature sono ancora abbastanza alte e si mantiene il substrato lievemente umido (non bagnato!).
Piante ospiti principali: Salice (Salix spp.), Melo.
Altre piante citate in letteratura: Betulla, Pero, Pioppo, Ontano (Alnus glutinosa), Lauroceraso (Prunus laurocerasus).